Tutorial: la Bocca!

paint lips

Ciao Ragazze!
Benvenute nel mio primissimo tutorial. Ho realizzato anche un piccolo video, che troverete alla fine di questo articolo, ma volevo comunque riassumervi come ho realizzato questa nail art in acrilico!

Ho realizzato per voi anche una piccola scheda di pratica stampabile con cui potrete esercitarvi in maniera pratica e provare prima su carta la metodologia, per scaricarla ecco il link

Farò prossimamente un post più dettagliato sulla base del disegno, su come diventare più brave e rendere il disegnare meno frustrante!

MATERIALE:

  • Tip per esercitazione;
  • Matita di tipo HB o 2B;
  • Gomma per cancellare;
  • Buffer o eventuale top matte;
  • Colori a gel;
  • Colori acrilici;
  • Un piattino per miscelare i colori o un pezzo di carta forno;
  • Pennelli per micropittura;
  • Un contenitore per l’acqua;
  • Un pezzo di scottecs;
  • Top coat lucido.

Innanzi tutto bisogna preparare la nostra tip per esercitazione, per iniziare vi consiglio di usare delle tip un po’ grandicelle per riuscire ad avere una giusta superficie per disegnare.
Prendete la vostra tip e opacizzatela delicatamente con il buffer per avere una superficie il più porosa possibile, in modo che faccia più aderenza il colore e che vi agevoli la stesura.
Se ad esempio utilizzate una tip trasparente o semplicemente volete fargli un colore di sfondo, applicate gli strati di gel necessari e poi opacizzate o con buffer o applicando uno strato di top coat matte. Consiglio l’utilizzo di top coat (se c’è presente appunto del colore gel) per il semplice fatto che altrimenti con il buffer rischiereste di tirare via colore.

Una volta preparata la tip di solito passo alla realizzazione dello sketch del disegno. Non vi preoccupate per il tratto a matita poichè, una volta steso il colore, sarà coperto dall’acrilico e nel peggiore dei casi vi basterà aggiustare le rimanenze con una gomma da cancellare (io sconsiglio le gomme morbide, prediligete le gomme più rigide in quanto rilasciano meno strato appicicaticcio).

Un piccolo dettaglio a cui stare attente quanto si effettua il disegno su tip:

La superficie della tip non è piatta, ma leggermente curvata, quindi ogni tanto allontanate la tip e controllate bene che le proporzioni non siano alterate, alle volte l’alterazione del disegno è semplicemente un’illusione ottica data dalla curvatura!
Esistono in mercato anche tip più piatte ma, contando che lo scopo è anche quello poi di indossarle o in un futuro di effettuare disegni su unghie ricostruite consiglio di acquistarle con una leggera bombatura, per fare la giusta pratica, io personalmente ho acquistato queste tip

Una volta realizzato il disegno sulla tip siamo pronte per il colore!
Per aiutarmi con la stesura del colore, essendo la tip un supporto piccolissimo, uso dei sostegni a cui le fisso con una pallina di patafix (io ho acquistato questi).

Come si prepara il colore acrilico?

Anche su questo argomento farò un articolo a parte per spiegare bene tutte le modalità di preparazione più nel dettaglio, qui mi limiterò ad accennare le parti più importanti.
Il colore acrilico è veicolato dall’acqua, quindi il suo solvente naturale è proprio l’acqua!
Molte volte ho visto come suggerimento il mettere la carta da forno sopra ad uno scottecs bagnato per prolungare il tempo di asciugatura. Io personalmente non utilizzo questo sistema perchè mi sembra una perdita di tempo, avete tuuuutto il tempo del mondo per fare una nail art prima che il colore si asciughi sulla palette (se volete acquistarne di carine e comode ecco il link di quelle che ho acquistato io) e piuttosto è bene imparare a dosare il colore anche perchè se diventerete brave con il prelievo di colore sarà più facile imparare anche a miscelare le tinte e a ottenere sempre lo stesso colore!

Per questo tipo di nail art molto semplice quello di cui dovrete munirvi sono: un po’ di rosso, un po’ di nero e un po’ di bianco. Io di solito per tutti i colori mi preparo una piccola quantità da una parte (in questo caso tre puntini di colore) e dall’altra parte metto nel centro del piatto il colore principale che dovrò cambiare di gradazione e ai due lati nuovamente del colore bianco e del nero, così da poter avere al contempo il colore “puro” che quello miscelato!
Per quanto riguarda l’aggiunta dell’acqua io non la applico mai al centro della mia goccia di colore, tendo sempre a metterla ai lati, per il semplice fatto che in questo modo posso procedere lentamente all’aggiunta e se per esempio per i dettagli mi serve del colore meno fluido ho sempre una piccola parte di colore non intaccata dall’acqua.
Piccolo suggerimento: per prelevare e mescolare i colori utilizzo un pennello abbastanza grande e piatto così da non rendere eterna e infinita la preparazione.

Una volta preparati i vostri colori arriva la parte divertente: la pittura!
Per primissima cosa va applicato il colore di base, nel caso di questa nail art sarà il rosso. Copro sempre tutta la superficie del disegno con il colore di base come prima cosa, così da avere più gioco con luci ed ombre.
Una volta creata la base di solito procedo con le ombreggiature, ovvero aggiungo del colore nero al mio colore di base e diluisco un po’ di più il colore. Ricordate che è un processo da fare a step quello di scurire il colore: non si passa mai direttamente al nero, ma per renderlo più realistico sono necessarie le sfumature!

Nota sulle ombre: Può sembrare difficile capire dove sono posizionate, poichè a dispetto di come il sole colpisce la superficie queste cambiano, prendete sempre una foto di riferimento e, se vi può aiutare, tracciateci sopra con la penna rossa i contorni delle ombre, così capirete meglio come posizionarle.

Una volta applicate le ombreggiature si farà lo stesso lavoro con i punti luce, quindi applicando mano a mano delle piccole parti di bianco al nostro rosso.
In linea di massima quello che succede nel disegnare una bocca è che le luci saranno appoggiate sul labbro superiore e al centro del labbro inferiore, le ombre d’altro canto si troveranno tutte attorno al labbro inferiore e sulla linea di separazione delle labbra.
A questo punto non vi preoccupate se il vostro lavoro sembrerà un po’ un insieme di macchie non ben distinto, il tocco di rifinitura lo saranno gli spot di luce pura (solo bianco) e gli spot di ombra pura (la lineart nera).

Cosa importantissima per la lineart:
Normalmente si è tentati di contornare tutto con il nero. Ammetto che anche per me è una tentazione altissima perchè da quel senso di definizione e di pulizia! Però per il disegno semi realistico o iper realistico sono quasi del tutto assenti i punti totalmente neri. Anche per quanto riguarda la cartoon art oramai si stanno abbandonando le linee nere e si stanno preferendo dei colori della stessa tonalità ma più saturati.

Una volta che sarete soddisfatte del vostro lavoro aspettate il giusto tempo perchè sia tutto asciutto. Un metodo che uso per controllare che si sia asciugato è premere leggermente la nail tip contro il dorso della mia mano in modo da non trascinare via il colore e non rovinare il lavoro fatto!
Una volta che sarete sicure che il colore sia asciutto potrete sigillare la nail art con un top coat a scelta!

Et Voilà
Lo so, leggendo non sembra così facile come farlo effettivamente…ma fidatevi che con un po’ di pratica verrà tutto più facile.

Se avete dubbi o perplessità contattatemi per mail o in direct instagram @ongiotte sarò felicissima di aiutarvi!

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

Articoli correlati

mesauda artist colour

Recensione: Mesauda Artist Colour

Buonasera ragazze!Benvenute nella primissima recensione del mio blog. Questa volta vorrei parlarvi della linea “Mesauda Artist Colour”.E’ un prodotto che in primis mi ha attirata

Leggi

Dalila Cecchini

illustratrice di giorno,
nail artist di notte.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Dalila Cecchini

I Preferiti
Categorie
Sponsor

Wan to be a sponsor?

Contact me for the space in this place, info@ongiotte.it